Articoli

Immune Balance® è un nutraceutico composto da fitonutrienti e sostanze naturali di comprovata efficacia scientifica, volto a sostenere la necessità di allerta del nostro sistema immunitario, mantenendo i presupposti di equilibrio ed efficacia.

Immune Balance® è stato messo a punto dal Comitato Scientifico di PLEYO, diretto dal Dott. Paolo Tordiglione in collaborazione con il Dott. Fabrizio Marrone (farmacologo e ideatore della Linea Organic Vitamine Food OVF).
Tra le specificità di Immune Balance® c’è sicuramente il contenere ben 8 principi attivi tra cui dosaggi elevati di Quercetina insieme a N-acetilCisteina e Trans-Resveratrolo, uniti a funghi officinali che raramente sono associati con tali principi attivi.
Questo connubio non ha eguali in commercio ed aiuta a rendere efficace il sistema immunitario soprattutto nell’azione contro le aggressioni intracellulari.
Inoltre, se associato a vitamina C e D e lattoferrina, contribuisce in maniera notevole al contrasto dei sintomi del Covid-19.

Continua a leggere

I risultati di uno studio americano che ha incluso 100 pazienti ricoverati in ospedale con coronavirus per i quali erano stati conservati campioni ematici all’ammissione.

Le persone con elevati livelli di Omega-3 nel sangue potrebbero avere un rischio di morte inferiore per infezione Covid-19. È quanto emerso da uno studio del Fatty Acid Research Institute (FARI), condotto in collaborazione del Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles e di Orange County. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Prostaglandins, Leukotrienes and Essential Fatty Acids.

La letteratura medica è ricca di paper i quali ipotizzano che gli acidi grassi Omega-3 dovrebbero avere effetti benefici nei pazienti con Covid-19, ma fino ad ora non sono stati pubblicati studi peer-reviewed a sostegno di questa indicazione. Il nuovo studio ha incluso 100 pazienti ricoverati in ospedale con Covid-19 per i quali erano stati conservati campioni di sangue all’ammissione. Quattordici sono morti.

Continua a leggere

In tempo di pandemia, si moltiplicano studi e ricerche scientifiche per combattere il Covid-19. Molte di queste, ancora ampiamente sottovalutate, riguardano l’uso della vitamina D che fornirebbe più di un prezioso aiuto contro la malattia riducendo la mortalità e limitando gli effetti potenzialmente letali del virus.

L’Accademia di Medicina di Torino ha istituito un gruppo di lavoro coordinato dal Prof. Giancarlo Isaia, Specialista in Endocrinologia, Medicina Interna e Medicina Nucleare del Dipartimento di Scienze Mediche dell’Università di Torino e da Antonio D’Avolio, Professore di Farmacologia all’Università di Torino che hanno elaborato un documento, inviato alle autorità sanitarie nazionali e regionali, che riporta le “più recenti e convincenti evidenze scientifiche sugli effetti positivi della vitamina D, sia nella prevenzione che nelle complicanze del coronavirus”. Il documento ha già ricevuto le firme di 65 medici di ogni parte d’Italia.

Continua a leggere