Diversi studi suggeriscono che in chi soffre di ipertensione, un’alimentazione ricca di EPA e DHA può abbassare significativamente la pressione sanguigna!

Tuttavia, non è possibile sfruttare questa proprietà degli acidi grassi Omega-3 semplicemente aumentando le porzioni di pesce introdotte con la dieta. Infatti, i pesci come il tonno sono ricchi anche di mercurio e, quindi, possono provocare l’effetto contrario e aumentare la pressione.

Quindi come comportarsi? In caso di ipertensione è preferibile assumere integratori nutraceutici che sapranno apportare i giusti livelli di EPA e DHA richiesti dall’organismo.