Linea Nutraceutica

La nutraceutica deriva il suo nome dal connubio tra le parole nutrizione e farmaceutica.
La supplementazione nutraceutica, che raccoglie l’armamentario delle formulazioni contenenti principi naturali provenienti da alimenti, sta divenendo sempre più diffusa, per integrare ciò che l’alimentazione, o il modo di vivere e cucinare, non riescono più ad apportare.

Scientificamente si è più volte dimostrato che l’integrazione nutraceutica deve rispondere, come la terapia farmacologica, al principio del reale bisogno per quel trattamento, per evitare eccessi o, addirittura, reazioni indesiderate collegate ai principi biologicamente attivi. Esempi possono essere le integrazioni suggerite per combattere i radicali liberi, (miscele di vitamine o antiossidanti) oppure le supplementazioni di capsule contenenti oli vegetali o animali ad alto contenuto di poliinsaturi omega-3 ed omega-6.

Una regola generale da seguire, prima dell’assegnazione di supplementazioni vitaminiche o lipidiche, è quella di costruire un quadro della situazione individuale, con la determinazione del tipo e del fabbisogno lipidico, nonché dello stress e mancanza di protezioni adeguate, e dell’effetto di radicali nell’individuo stesso.
La lipidomica collegata alla membrana cellulare si sta rivelando uno degli strumenti più indicati per supportare la scelta della strategia di integrazione. Difatti, acquisito il quadro lipidomico, la nutraceutica può essere assegnata in modo assolutamente personalizzato, secondo l’effettiva necessità, incrementando la prospettiva di efficacia.

Segui un collegamento aggiunto manualeSegui un collegamento aggiunto manualeSegui un collegamento aggiunto manualeSegui un collegamento aggiunto manuale